Cosa Visitare a New York: Itinerari e Consigli

14 febbraio 2016 by Simone | Filed under Consigli.

New York SkylineCiao, il mio nome è Simone, e ti ringrazio per la visita!
In questo post vedremo in dettaglio cosa visitare a New York ottimizzando il tempo e il denaro a disposizione nel migliore dei modi possibili: non voglio dilungarmi troppo, dunque entriamo subito in azione! 😉

Fase 1, occhio alle tasche e prepara i soldini: la Grande Mela è una delle mete più care a livello mondiale.
Il mio consiglio è di usare un lasciapassare, sia per saltare le code per i biglietti, che soprattutto per risparmiare denaroper saperne di più clicca qui.

Altra chicca sempre per il nostro portafoglio, visti gli esorbitanti prezzi dei taxi: come trasferirci dall’ aeroporto al nostro alloggio con tutti i bagagli e magari stanchi dal volo? Ecco in nostro aiuto i trasferimenti aeroportuali diretti (pratici come un taxi ma ad un prezzo inferiore e senza sorprese): per accedere clicca qui.

Fase 2: In che modo muoverci per il centro urbano? Anche se ne abbiamo già parlato poco fa, chiariamolo nuovamente: una soluzione assolutamente comoda (ed economica) è andare.. a piedi, mentre per gli itinerari più distanziati, utilizziamo la praticissima rete metropolitana.

Ed ora passiamo alla fase 3, la più importante: dove andare?

Concordiamo tutti che tra i posti da visitare a New York ce ne sono senz’ altro alcuni che non ci possiamo assolutamente perdere (questo vale soprattutto per chi sta per affrontare una vacanza di pochi giorni, e vorrebbe almeno vedere i monumenti principali): detto questo, qual è l’ “itinerario ideale” da seguire?

Consigliarne uno “perfetto” non è nè facile nè immediato, perché ovviamente varia in base ai gusti personali!
Vedremo quindi un itinerario adattabile innanzitutto ai più “frettolosi”, ed estendibile per coloro che hanno la possibilità di fare con più calma.

Per praticità, è meglio girare innanzitutto Manhattan; se poi c’ è più tempo, si può estendere la gita alla zona di Brooklin e oltre.
Questo perché, se decidessi di visitare New York tutta insieme, rischi di vedere, come si suol dire, “tutto e niente”: e quando si fa qualcosa, è meglio farne una bene o dieci male? :-)

Un mio consiglio personale, cerca di lasciare il Bronx e / o il Queens alla fine, e solo se hai davvero uno o due giorni in più disponibili! Capisco il fascino che questi luoghi possano esercitare, la nostra vacanza rischierebbe seriamente di diventare esageratamente dispersiva.

Infine (prometto che ho terminato con le premesse, ma sono assolutamente necessarie), quasi dimenticavo che è indispensabile una buona mappa: clicca qui per scoprire un’ ottima guida in italiano con orari, mappe, direzioni e recensioni per ogni attrazione.

Bene, cominciamo con Manhattan. Essendo già essa di dimensioni sterminate, conviene pensare già qui a un giro “strategico” interno.

  • Meglio partire dal Central Park (tra le cose da visitare a New York che proprio non ci possiamo perdere questa è la prima).

Procedendo poi in rotta sud, ecco dunque le altre tappe:

  • il Metropolitan Museum of Art

-> Uno dei maggiori musei d’ arte su scala mondiale, con i suoi manufatti del XIX e XX secolo detiene la più vasta collezione attuale di questi reperti. E’ davvero esteso, e ti conviene entrarci solo se hai almeno due ore da dedicargli per apprezzarlo senza fretta!

  • Sempre tra i musei,  ricordati il Guggenheim Museum, che ospita opere risalenti a partire dal XIX secolo, e caratteristico per la sua concezione a spirale.
  • Il Rockefeller Center

-> Costituito da 19 edifici commerciali affacciati sulla quinta strada, il complesso è stato ideato e costruito dalla omonima famiglia di banchieri statunitensi Rockefeller.

  • Fifth Avenuela famosa strada dello shopping!
  • Times Square

->Questa zona promette una delle più belle passeggiate che tu possa fare: tra i teatri di Broadway e le insegne luminose al neon sui palazzi,  l’ atmosfera che ne risulta è stupenda.

  • Il Palazzo dell’ONUseguito dall’ Empire State Building: salendo su quest’ ultimo edificio con gli ascensori, si accede al ponte di osservazione, dove si può ammirare il panorama mozzafiato circostante.

Ma cosa vedere a New York ancora, se ci resta più tempo?

In questo caso, puoi allora fare una bella passeggiata nella Little Italy, Chinatown, al Madison Square Garden, e nella Lower Manhattan (dove purtroppo hanno avuto luogo i tristemente noti attentati terroristici del World Trade Center).

Allontanandoci, ma non troppo, abbiamo il famoso Ponte di Brooklin: esso ospita un percorso pedonale dove è piacevole ammirare la linea dell’ agglomerato urbano durante la passeggiata.

Nelle vicinanze, troverai Coney Island, che è collocata sul’ estremità sud di Brooklyn, ed è facilmente raggiungibile con la metropolitana; all’ interno potrai apprezzare il parco dei divertimenti Astroland.

Abbiamo poi, ovviamente, la Statua della Libertà!
Simbolo della democrazia degli U.S.A., si trova sull’ isola di Liberty Island: la statua è visitabile dall’ interno, attenzione però alle lunghe code negli orari di punta.

Infine, nei pressi di questa isola, merita una tappa Ellis Island, che ospita il Museo dell’ Immigrazione, un grosso pezzo della storia americana.

Concludendo, non mi stancherò mai di ripetere di stare ben attento e preventivare sia il tempo per acquistare i biglietti, che il relativo costo e le spese “extra” nei negozi di shopping: per una soluzione pratica e approfittare delle convenzioni, ti segnalo questo sito (qui abbiamo già visto dove andare).

Ed eccoci arrivati alla fine del nostro viaggio! Ora dovresti avere meno dubbi ed essere più sicuro su cosa visitare a New York in base alle tue specifiche esigenze: se hai qualsiasi consiglio, suggerimento o semplicemente desideri dire la tua, scrivimi pure nei commenti.

Sperando di esserti stato utile, non mi resta che augurarti (con un po’ di invidia) un buon viaggio e una piacevole permanenza nella Grande Mela! :)

Simone


Tags: , ,

One Response to “Cosa Visitare a New York: Itinerari e Consigli”

  1. […] (lo vedremo molto meglio nel prossimo post), tra i luoghi da visitare a New York non possono […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *